Aggiornato il: 20-10-2017
logo

Moda e pasta per il “territorio”

Attraverso i colori accesi delle maioliche e i rimandi ai più famosi simboli e monumenti italiani, Dolce&Gabbana e Pastificio Di Martino colorano le confezioni di pasta, celebrando il piatto simbolo della cultura gastronomica italiana: dopo 105 anni, la pasta Di Martino cambia infatti veste, grazie alla creatività Dolce&Gabbana che le ha cucito addosso l’Italia intera.
Le nuove confezioni diventano una vera e propria cartolina che girerà il mondo profumando le tavole e ravvivando le dispense con le fantasie dai colori mediterranei.
I carretti siciliani, i pupi e l’immagine di Pulcinella, tutti elementi iconici della cultura italiana, incorniciano lo storico marchio del Pastificio Di Martino.
Si va dai formati più diffusi come gli Spaghetti e le Penne mezzani rigate, ai grandi classici partenopei come la Mista corta e i Paccheri. A completare la selezione i tradizionali formati lunghi avvolti a mano che, con eleganza, danno nuova vita ad un classico tipico di Gragnano.
Dal 1912 i Di Martino sono pastai a Gragnano: una tradizione che, attraverso l’innovazione continua di tre generazioni, fa oggi di Pastificio Di Martino un autorevole punto di riferimento nel mercato mondiale della pasta, grazie ad un prodotto che in più di 100 anni ha mantenuto la propria identità e straordinaria qualità.
Il Pastificio Di Martino produce Pasta di Gragnano IGP utilizzando da sempre solo semola di grano duro 100% italiano e acqua sorgiva dei Monti Lattari, trafilata al bronzo ed essiccata lentamente a bassa temperatura.
Già disponibile presso gli store Di Martino di Napoli, Piazza Municipio e negli aeroporti di Napoli e Bologna, la special edition potrà essere acquistata in tutta Italia e online a partire dal prossimo primo ottobre.
A completare l’offerta, nelle settimane successive, sarà disponibile anche una speciale scatola di latta Dolce&Gabbana, spunto perfetto per un esclusivo regalo natalizio.
Per l’acquisto online, scrivere a:
shop@dimartinoair.it

www.pastadimartino.it


Comments are closed.