Sulle orme di Tex Willer

Questo slideshow richiede JavaScript.

Chi, dall’uscita del primo “fumetto”, non ha mai letto una storia di Tex Willer, il ranger texano creato da Giovanni Luigi Bonelli? Probabilmente in pochi, anche perchè da allora sono passati 70 anni e in questi decenni, le sue avventure hanno coinvolto e divertito, mese dopo mese, generazioni di giovani e meno giovani.
Per i tanti che lo hanno conosciuto e che continuano ancora oggi a leggerlo,oltre che per i suoi nuovi lettori, il prossimo mese di settembre sarà particolarmente importante dato che si festeggeranno proprio questi sette decenni di avventure.
E allora, perché non approfittare dell’occasione per un viaggio nel far west, nei luoghi dove i disegnatori hanno ambientato le avventure di Tex e dell’amico fraterno Kit Carson?
Il primo storico disegnatore fu Aurelio Galeppini, meglio noto come Galep, al quale seguirono altri grandi, come Guglielmo Letteri, Giovanni Ticci, Fernando Fusco che hanno dato vita non soltanto a Tex Willer, ma anche ai suoi pards: oltre a Kit Carson, Tiger Jack, il coraggioso indiano navajo e Kit Willer, il figlio di Tex.
Le storie narrate nei “mensili” di Tex Willer” si svolgono nei territori del sud-ovest degli Stati Uniti, soprattutto in Arizona, ma anche in Texas e New Mexico.
Amico degli Indiani Navajos, tra i quali è conosciuto anche come Aquila della Notte,  anche agente indiano della nazione pellerossa, Tex Willer è un eroe positivo e coraggioso, personaggio cult, protagonista nel corso degli anni, di mostre ed esposizioni, ma anche di studi sociologici.
E allora, per chi non ha ancora fatto un viaggio nel grande ovest americano e desidera vedere dal vivo le ambientazioni dei fumetti di Tex Willer, diversi sono gli itinerari di viaggio realizzati da America World, operatore di Quality Group, specializzato proprio sugli Stati Uniti.
La più completa e affascinante tra queste proposte, è “Il Grande Cerchio – Parchi Nazionali e Terre Indiane”, che in 14 giorni/12 notti, si snoda tra paesaggi da far west. Disegnato per imparare qualcosa in più sul mondo dei nativi americani, è un viaggio molto intimista, che tratta di tribù, di sciamani e dei loro riti.
Si passa tra i grandi parchi nazionali americani, quelli alla Tex Willer, come Monument Valley e Grand Canyon, ma anche Antelope Canyon e Petrified Forest. E ancora, tra le terre indiane, arrivando fino al New Mexico e a Mesa Verde, con il pueblo di Cliff Palace, in Colorado, il più grande e antico insediamento costruito scavato nella roccia di tutto il Nord America, che permette di rivivere un’atmosfera da Far West, grazie anche a un tragitto percorso con un treno storico per Silverton, una tratta che serviva a trasportare oro e argento.
le quote di partecipazione partono da 5.300 euro a persona comprensive di volo andata e ritorno dall’Italia; la sistemazione in camera doppia in hotel di 3 e 4 stelle, con trattamento di mezza pensione e la guida in italiano. Il viaggio è stato creato per il Touring Club Italiano, del quale Quality Group è partner dal 2016: per partecipare è necessario associarsi.
Partenze già previste, il 25 giugno e il 4 agosto.
In alternativa un viaggio meno impegnativo, ma dove si ripercorrono comunque i luoghi che vedono protagonista il ranger con la stella d’oro, è “I Grandi Parchi”, di 12 giorni/10 notti, anche questa una partenza di gruppo esclusivo, che oltre ai paesaggi da Far West, consente di vedere anche tre delle più importanti città dell’ovest americano, come Los Angeles, San Francisco e Las Vegas, senza tuttavia dimenticare il Grand Canyon, Monument Valley, Bryce Canyon, Zion, Death Valley, Mammonth Lakes e Yosemite.
In questo caso le quote partono da 2.721 euro a persona, con voli da Milano, sistemazione in camera doppia in hotel in solo pernottamento, 2 cene, visite e ingressi ai parchi e accompagnatore dall’Italia.
In questo caso le partenze previste sono il 25 giugno, 16 luglio, 4 agosto e il 3 settembre.
E ancora. Per chi ha poco tempo a disposizione, ideale è il nuovo tour “Cowboys & Canyons”, 7 giorni/6 notti, che prevede il volo in aereo privato tra Las Vegas e il Grand Canyon, una tratta in treno Grand Canyon Railway e una crociera in battello sul Lago Powell.
Le quote partono da 1.650 euro, ma non comprende i voli a/r dall’Italia. Include invece la sistemazione in camera doppia in hotel, trattamento di pernottamento e prima colazione, 2 pranzi e 3 cene, il tour, la guida in italiano.
Info:
www.qualitygroup.it/tour/Stati-Uniti