L’Onda, e sei in un quadro

The Wave – l’Onda – è una meraviglia geologica, una formazione rocciosa di arenaria risalente al periodo Giurassico, un luogo di rara bellezza, uno dei paesaggi più incredibili che si possano vedere: siamo negli Stati Uniti, al confine tra Arizona e Utah, sulle pendici del Coyote Buttes, in una parte del deserto Paria Canyon-Vermilion Cliffs Wilderness. Si trova a 1.593 metri sul livello del mare e il suo indirizzo è  745 East, US-89, Kanab, UT 84741, Stati Uniti.
I geologi che l’hanno studiato il luogo, ritengono che risalga, come detto, al periodo Giurassico, durante il quale i venti dominanti spingevano le dune sabbiose del deserto attraverso la pietra arenaria, incidendola, mentre il deflusso dell’acqua depositava sostanze chimiche come il manganese e il ferro. Queste sostanze, ossidandosi, hanno creato uno splendido e spettacolare arcobaleno di colori pastello: bande di colore, che vanno dal rosso, al rosa, all’arancione, al giallo, al bianco e al verde, attraversano l’arenaria.

E’ un paesaggio di forme ondulate – ecco il perché del nome, The Wave – l’Onda – e con una tale varietà cromatica da sembrare un quadro, quasi irreale: persino un pittore avrebbe avuto difficoltà a comporre simili colori su una tela.
Pochi i viaggiatori che sono riusciti a visitare la zona, considerato le difficoltà per raggiungere il luogo stesso, ma soprattutto per essere autorizzati a visitarlo: basti dire che vengono concessi, indipendentemente dalle richieste – possono essere anche alcune centinaia ogni volta – solo 20 (venti) permessi al giorno, scelti, dopo aver presentato la  domanda, attraverso un sorteggio.
Le autorità cercano, con questa mossa, di favorire la conservazione di questo luogo spettacolare e nello stesso tempo fragile. L’esclusività di questo sito, dato la difficoltà di ottenere un permesso, rende la sua visita unica e molto piacevole.
Nel silenzio è quindi possibile camminare tra queste “onde” e ammirare con stupore la meraviglia dei processi creativi di Madre Natura.
Per raggiungere l’area di The Wave si devono percorrere 6 miglia a piedi, andata e ritorno, ma si può anche fare un’escursione di otto miglia, un po’ più lunga per visitare altri luoghi interessanti nell’area del Coyote Buttes, come gli archi rocciosi e alcune aree con impronte di dinosauri. Altre formazioni e punti di interesse sono Second Wave, Teepees, Big Mac / Burger Rock, Brain Rocks …
Le visite all’area richiedono una pianificazione speciale per chi vi reca, anche in considerazione dei potenziali pericoli ai quali si può andare incontro, strade ripide e non segnalate, rettili velenosi, calore estremo, sabbie profonde e alluvioni improvvise.
Detto questo, una volta deciso di compiere la visita, ci sono due modi per ottenere il permesso e compiere l’escursione.
Se si ha la possibilità di pianificare il viaggio in anticipo l’arrivo, è possibile tentare la fortuna con la lotteria online avanzata. Se invece si sceglie di compiere la visita all’ultimo minuto o se non si è stati estratti nella lotteria online, si può partecipare alla lotteria di persona, al Centro visitatori di Kanab, nello Utah.
Poiché il numero di visitatori al giorno è di 20 persone al massimo, viene organizzata una lotteria per assegnare i posti: dieci posti vengono estratti online, come da regolamento, quattro mesi prima del giorno in questione, e altri dieci vengono invece estratti il giorno prima della visita richiesta, estrazione che viene compiuta direttamente negli uffici davanti a quanti hanno presentato la domanda di persona.
Per quanti volessero richiedere il permesso on line, è necessario, come detto, presentare la domanda quattro mesi prima del giorno scelto per la visita all’indirizzo:
www.blm.gov/az/paria/lotteryapply.cfm?areaid=2
Ma non è tutto, nel presentare la domanda, è necessario pagare una tassa amministrativa di 5 dollari: i risultati dell’estrazione,vengono resi noti noti il primo del del mese successivo notificandoli viaa email.
Se si è uno dei fortunati, si hanno 14 giorni di tempo per pagare il permesso, che può essere pagato con carta di credito online, tramite un link che verrà inviato nell’e-mail di notifica.
E’ importante notare che a ogni individuo è consentito presentare solo una domanda al mese. Se finisci per inviarne più di una, si viene squalificati.
Per quanto invece riguarda il sorteggio in loco, questo viene compiuto il giorno prima della data della passeggiata, sia per The Wave, che per altre attrattive della zona, tra gli altri, Coyote Buttes South.
Ci si deve presentare, come detto, il giorno prima della visita, al centro visitatori del Grand Staircase-Escalante National Monument su Fairway Drive (745 E. Highway 89), Kanab, Utah, alle 8.30 e il sorteggio per The Wave è alle 9, ma si deve arrivare almeno alcuni minuti prima per compilare il formulario.
Tornando alla lotteria online, questa, come detto, costa 5 dollari e non è rimborsabile, anche se non si ha successo.
Ed ecco qualche informazione per i fortunati “vincitori” dell’estrazione, sia questa on line che personale.
Il luogo in cui ci dive recare è un’area selvaggia, dove non ci sono tracce chiare. Prima della passeggiata, i ranger forniscono una mappa della zona e raccomandazioni per il percorso: fa molto caldo, quindi si devono prendere precauzioni, specialmente in estate, portando abbastanza acqua. Sarebbe anche comodo portare un cappello, una crema solare, una bussola, una mappa, un GPS e tutto ciò che si considera necessario per una passeggiata come questa, dove non ci sono cartelli, strade, persone. È anche importante prendere in considerazione l’ora, meglio all’alba o al tramonto per quel periodo dell’anno..

Il periodo migliore dell’anno per visitare The Wave, è in primavera o in autunno, poiché il tempo non è né troppo caldo né troppo freddo. Le temperature estive possono infatti superare i 100 gradi Fahrenheit (38 gradi Celsius).
Dal momento che raggiungere l’Onda richiede un’escursione di 3 miglia attraverso il deserto aperto (andata e ritorno di 6 miglia), l’estate non è proprio il momento ideale per visitarla. Durante l’inverno, le temperature sono fredde di notte, ma miti durante il giorno, rendendo così possibile l’escursione durante gli orari più caldi.
Per ottenere le migliori fotografie, si dovrebbe compiere la visita sia durante la metà del giorno in cui non ci sono ombre da vedere, sia durante la mattina-prima serata, quando le ombre nette sulla terra forniscono viste straordinarie.
Le città più vicine sono Kanab, nello Utah, (77 km / 48 mi) ad ovest e Page, in Arizona (72 km / 45 mi) ad est.
Il tragitto verso The Wave da Kanab e Page richiede circa 1h20m. In alternativa, per chi volesse soggiornare più vicino all’Onda, ci sono due campeggi, il White House Campground e il Stateline Campground.
Un viaggio particolarmente faticoso e difficoltoso per raggiungere questo traguardo, ma una volta fatta, la visita resterà per sempre nei ricordi: l’Onda, The Wave, è veramente qualche cosa di straordinario, di magico.