The Dark Hedges

Ricordate quando da ragazzi mamma o papà ci raccontavano una favola, come eravamo attenti, emozionati: nel racconto c’erano persone straordinarie, maghi, fate, strani animali, luoghi unici e fantastici che ci sarebbe piaciuto conoscere, vedere, cose impossibili da farsi.
Ieri, perché oggi almeno un luogo lo possiamo vedere, entrarci ed emozionarci: in Irlanda del Nord, vicino alla città di Ballymoney, (in gaelcio Baile Monaidh, che significa “fattoria nelle torbiere”), nella Contea di Antrim, nei pressi di Bregagh Road Armoy, abbiamo scoperto e visitato per voi “The Dark Hedges”, la “Il sentiero incantato”.

Si tratta di un breve tratto di strada che sembra uscito da una fiaba dei fratelli Grimm oppure sembra di essere catapultati sul set di un film di Tim Burton.
E proprio a questo proposito, prima di “incamminarci” sulla strada, voglio ricordarvi che questo particolare angolo d’Irlanda è stato utilizzato come location per alcune scene della serie TV “Il Trono di Spade”.

Ma torniamo alla The Dark Hedges, una via asfaltata, percorribile a piedi, in auto o ancora meglio in bici, costeggiata da faggi secolari che incrociano le loro folte e alte chiome, formando un tetto di rami e foglie fitte.  Una sorta di galleria naturale dove la luce filtra fioca dall’ingarbugliato intreccio degli alberi, creando un gioco di chiaro scuro sinistro e fatato.

Il viale fu realizzato intorno al 1750 per volontà della famiglia Stuart – che regnò in Inghilterra, Scozia e Irlanda dall’inizio del Seicento per un secolo intero, prima dei Tudor – con l’intento di impressionare gli ospiti, desiderati o meno, che si recassero in visita alla loro proprietà.
Gracehill House, così chiamata in omaggio alla moglie di James Stewart, Grace Lynd, era la residenza georgiana degli Stuart che, convertita oggi in golf club con ristorante aperto al pubblico, si trova proprio in fondo al viale di faggi: ai tempi degli Stuart solo gli autoctoni e pochi altri erano a conoscenza del luogo.

Gli alberi intrecciati sono stati ignorati dai più fino ai nostri giorni: è solo nel 1998 infatti che l’ente del turismo irlandese li ha scelti come simbolo per la campagna di promozione del Paese. E così, in pochi anni, l’interesse per il viale è cresciuto a tal punto che oggi è una delle attrazioni naturali più ammirate d’Irlanda, visitata da migliaia di turisti ogni anno.
Artisti da tutto il mondo l’hanno immortalata su tela, pellicola e carta in ogni stagione, sotto un manto nevoso, al tramonto, quando le dark hedges si tingono di rosso.

E intorno ad essa la fantasia ha dato vita a leggende di fantasmi e una di queste narra che lo spettro della Grey Lady percorra spesso il sottile nastro di strada che si snoda sotto i faggi secolari.
Pare che la donna misteriosa appaia al tramonto tra gli alberi, scivoli silenziosamente lungo la strada e svanisca vicino all’ultimo albero di faggio. Si racconta anche che nella notte di Halloween, la Grey Lady si unisca alla passeggiata dalle anime tormentate di coloro che sono stati sepolti accanto a lei.

Secondo un’altra leggenda invece, la strana presenza sarebbe quella del fantasma di una cameriera della tenuta, morta in circostanze misteriose secoli fa.
Altri ancora invece, raccontano che il fantasma appartenga allo spirito di un defunto proveniente da un cimitero abbandonato nascosto tra i campi vicini.

Tornando al “sentiero”, alcune delle splendide piante che lo costeggiano, hanno festeggiato 200 anni, mentre altre col tempo sono scomparse.
Oggi, la vegetazione della zona è protetta dal Tree Preservation Order, come richiesto dal Northern Ireland Planning Service a cui è affidato il mantenimento.
Seppur apparentemente può sembrare un semplice viale alberato, la località assume un aspetto strepitoso quando la luce del sole la illumina correttamente. Non a caso, il sentiero fatato è uno dei fenomeni naturali più fotografati nel Nord del Paese, oltre ad essere sito fonte d’ispirazione per dipinti e set naturale per fotografie matrimoniali.

Per visitare The Dark Hedges e goderne al meglio è consigliabile arrivare presto al mattino, sia perché all’alba l’atmosfera è fantastica, sia perché dopo una certa ora il “sentiero” è particolarmente affollato.
Per raggiungere questo luogo magico, si deve arrivare a Belfast, percorrere 50 miglia in direzione nord-ovest per poi dirigersi verso la strada costiera di Antrim, sino a Ballymoney: The Dark Hedges è, di fatto, “solo” una strada, quindi non ci sono molti cartelli a indicarla, ma non per questo sarà difficile trovarla.

Ingresso del “sentiero”

Una volta raggiunta la zona, chiunque degli abitanti che incontrerete saprà darvi precise indicazioni su come raggiungerla.
Questo comunque il suo indirizzo preciso, Bregagh Rd, Stranocum, Ballymoney BT53 8PX, Regno Unito.

Un’ultima cosa: come detto, il “sentiero fatato” è comparso in alcune scene della serie del “Trono di Spade”: se volete vederlo nel film basta cercare l’episodio numero uno della seconda stagione, dal titolo “North Remembers (Il Nord non dimentica). Nell’episodio in questione, la piccola Arya Stark fugge da King’s Landing lungo King’s Road travestita da ragazzo insieme a Yoren, Gendry e HoPie.
Inoltre, i famosi alberi sono stati usati anche nel film Transformers 2017 (The Last Knight).