Mozart Festival Augsburg


La città di Augsburg, nella regione della Baviera, in Germania, dove ha avuto origine la famiglia Mozart, ha organizzato un Festival per ricordare ed esaltare i celebri compositori in vari luoghi della città.

Il Mozart Festival Augsburg, in programma dal 5 al 28 di maggio, non presenta infatti solo le opere più famose dei Mozart, ma permette anche di ascoltare le musiche di altri grandi autori, come Ludwig van Beethoven, Antonio Vivaldi, John Downland, Benjamin Britten e altri.

Leopold Mozart nacque ad Augsburg nel 1719: la sua casa natale, diventata oggi il Museo multimediale Leopold Mozart, offre spunti molto interessanti sulla vita e l’opera del musicista e padre del genio musicale W. A. Mozart.

La geniale musica di Wolfgang Amadeus Mozart è una parte importante del patrimonio culturale europeo e mondiale: la sua vasta formazione ed esperienza musicale sono state acquisite negli anni, durante i suoi famosi tour di concerti in tutta l’Europa.


Il Mozart Festival Augsburg 2022 offre un programma molto interessante, con  ensemble di fama internazionale e molti partner, come pianisti, violoncellisti, sassofonisti e altri musicisti.

Il Festival è anche dedicato alla promozione di giovani artisti, per dare loro la possibilità di esibirsi in concerto su palchi di fama internazionale.

Alcuni di questi luoghi videro W. A. Mozart protagonista durante la sua vita ad Augsburg, come la Sala d’Oro e la Chiesa protestante di San Ulrich.

Durante il Mozart Festival Augsburg 2022 si esibiranno artisti di fama internazionale, che offriranno una ampia varietà di stili musicali.
Gli artisti presenti quest’anno sono tra i migliori nel mondo della musica contemporanea, come Cameron Carpenter, una rock star dell’organo, che esplora ogni nuova potenziale sonorità per attualizzare questo maestoso e complesso strumento.

E poi la Chamber Orchestra of Europe, una delle migliori orchestre del mondo che sarà presente al Festival: tra i suoi componenti spicca François Leleux, solista e direttore di un programma che contiene arrangiamenti per oboe del “Flauto magico” di Mozart.

E ancora, il Danish String Quartet, una delle migliori formazioni nel mondo del quartetto d’archi, che combina un’ampia varietà di opere di Purcell, Britten e, naturalmente, Mozart.

Danish String Quartet

Senza dimenticare Sarah Christian, Maximilian Hornung & Friends, che  presenteranno due diversi concerti: nel primo suoneranno al piano musiche di W. A. Mozart, L. van Beethoven e Dimitri Shostakovich e nel secondo alcune sinfonie di L. van Beethoven e di Mahler.
Per finire con Avi Avital, il primo mandolinista nominato ai Grammy.


L’affascinante giovane sassofonista Jess Gillam, eseguirà la sua originale musica, ampliando così gli orizzonti del “concerto classico”: si esibirà con il proprio ensemble da camera, proponendo le affascinanti musiche di Björk, Meredith Monk, Will Gregory e Phillip Glass.

Sulla Brechtbühne, un particolare palcoscenico del Teatro Statale di Augsburg, sarà possibile assistere a un evento molto insolito: un teatro musicale, l’Hidalgo Box-Salon, combinerà commoventi canzoni con un vero incontro di boxe. La pugile Jenny è incarnata dall’eccezionale giovane soprano Andromahi Raptis del Teatro di Stato di Norimberga.
Info:
https://kulturamt-augsburg.reservix.de/events