Banksy – L’arte della ribellione

Martedì scorso, 22 giugno, ha aperto al pubblico “Cinema del Chiostro”, la nuova arena estiva posta all’interno del Museo Novecento nello speciale scenario dell’Antico Spedale delle Leopoldine di piazza Santa Maria Novella, a Firenze.
In programma i miìgliori film d’essai del momento con un palinsesto che arricchirà l’estate della programmazione del museo stesso sino al prossimo 5 settembre.
Il Museo Novecento in collaborazione con l’associazione M.Arte ha infatti allestito uno spazio aperto a 130 spettatori, proponendo un ricco calendario di proiezioni, mentre il giovedì e il sabato il cinema lascerà il passo a incontri, concerti ed altre iniziative.

La programmazione cinematografica, a cura di Spazio Alfieri
, è stata inaugurata, come detto, martedì 22 giugno con una proiezione dedicata all’artista che ha sovvertito l’intero sistema dell’Arte, “Banksy – L’arte della ribellione”, il nuovo e atteso documentario di Elio Espana, in cui l’artista dietro al cappuccio, rivela la sua storia dalle origini al successo planetario.

Si prosegue nel mese di giugno con i titoli del momento come Nomadland in versione originale il 28, di Chloé Zhao, film vincitore di 3 Premi Oscar, 2 Golden Globes e Leone d’oro al Festival di Venezia 2020; Minari di Lee Isaac Chung il 27; il nuovo lavoro di François Ozon Estate ’85 con Valeria Bruni Tedeschi, ispirato al libro La danse du coucou di Aidan Chambers, che il regista ha letto proprio nell’estate del 1985 quando aveva 17 anni, il 30; vincitore come miglior film internazionale agli Oscar Un altro giro del danese Thomas Vinterberg, il 26.

Non manca fra i generi anche la commedia, dalla Francia, in anteprima, La felicità degli altri di Daniel Cohen con Vincent Cassel e Bérénice Bejo, il 23 e il 29; mentre fra gli italiani Cosa sarà di Francesco Bruni, scritto insieme al protagonista Kim Rossi Stuart, una storia autobiografica che porta il regista nella sua città natale, Livorno, il 25.
Dal mese di luglio
la programmazione si arricchisce di incontri e approfondimenti con critici cinematografici e ospiti che accompagneranno le proiezioni dei film.
L’ingresso alle proiezioni si acquista preferibilmente online senza diritti di prevendita al link disponibile sul sito:
www.spazioalfieri.it
https://spazio.spazioalfieri.18tickets.it  
L’ingresso è di 8 euro l’intero, 6 euro il ridotto soci Unicoop, con la possibilità di abbonamento di 25 euro a 5 proiezioni.