Gerusalemme: riaperta
la Basilica del Santo Sepolcro.

Dopo un lungo periodo di chiusura per l’emergenza santaria che ha colpito il mondo intero, ha finalmente riaperto i battenti la Basilca de Santo Sepolcro, luogo ssimbolo della cristianità nel mondo.

chiesa-del-santo-sepolcro-a-gerusalemmeLa Basilica del santo Sepolcro
Edificata nel luogo dove venne crocefisso Gesu, la Basilica del Santo Sepolcro di Gerusalemme, è anche il luogo in cui venne sepolto motivo per cui questo luogo è il sito più sacro per cristiani cattolici e ortodossi.
La chiesa è gestita da sei diverse autorità religiose. Gli orari delle funzioni religiose sono definiti a seconda dei membri di ciascuna fede e, una volta all’anno, i capi di tutte le fedi si riuniscono per discutere dei problemi comuni.

La chiusura del Santo Sepolcro si era resa necessaria per ottemperare alle norme previste dal Ministero della Salute, per evitare gli assembramenti e gli eventuali rischi di contagio, a seguito della crisi apertasi con la diffusione del Covid 19. La riapertura del Santo Sepolcro è un segnale importante della normalizzazione della gestione dei luoghi di interesse storico e, naturalmente, di tutti quei siti di fondamentale importanza per un ritorno, anche se lentamente, ad una situazione di movimento e di aggregazione, in sicurezza, nel rispetto del normative previste” ha dichiarato Avital Kozter Adari, direttore dell’Ufficio Nazionale Israeliano del Turismo.

riapre-la-basilica-del-santo-sepolcro-a-gerusalemme

Credit ItravelJerusalem.com

I capi delle tre comunità custodi della Basilica del Santo Sepolcro di Gerusalemme, Theophilos III – Patriarca greco ortodosso di Gerusalemme, Fr. Francesco Patton – ofm Custode di Terra Santa – e Abp. Nourhan Manougian – Patriarca armeno ortodosso di Gerusalemme, hanno dichiarato: “A seguito dell’evoluzione della situazione in Terra Santa, noi Capi delle Tre Comunità, custodi della Basilica del Santo Sepolcro e della Resurrezione, desideriamo informare che a partire da oggi questo Santissimo Luogo sarà nuovamente accessibile a i fedeli per visite e preghiere.”

Regole per l’accesso alla Basilica
L’accesso sarà ridotto a 50 persone e vi si potrà entrare solo in assenza di sintomi di infezione, febbre e indossando i previsti sistemi di protezione individuali al fine di evitare il riaccendersi di focolai COVID-19.
Andrà obbligatoriamente mantenuta una distanza minima di 2 metri tra ogni persona, non sarà consentito toccare e baciare le pietre, le icone, i paramenti e il personale della Basilica e andranno rispettate tutte le istruzioni fornite.