Donizzetti Opera: il calendario per #BGBS2023

Si inaugura ufficialmente venerdì 20 gennaio l’anno di Bergamo e Brescia Capitale italiana della Cultura 2023. La cerimonia, in contemporanea al Teatro Donizetti di Bergamo e al Teatro Grande di Brescia, sarà trasmessa in diretta su Rai3 (ore 17).
Saranno quindi mesi di intensa programmazione in entrambe le città Capitale e non mancheranno gli appuntamenti ideati dal festival Donizetti Opera e dedicati al grande compositore bergamasco.

Teatro-Donizetti-Bergamo

Bergamo, Teatro Donizzetti – credit Conservatorio Gaetano Donizzetti

Il 2023 segnerà così il ritorno, sabato 3 giugno, della Donizetti Night, volto estivo del Festival che coinvolge non solo le principali istituzioni ma anche decine di altre realtà all’insegna di Donizetti, in una rete fittissima di collaborazioni artistiche e imprenditoriali, in primo luogo quella con il Conservatorio. La Night 2023 trasformerà ancora una volta il centro di Bergamo in un palcoscenico vero e proprio, in cui il pubblico potrà confrontarsi con la vita e le opere di Donizetti in modi e forme diverse, affinché il patrimonio donizettiano sia sempre più percepito come eredità culturale della città e stimolo per il suo sviluppo intellettuale, sociale e turistico.

Fa parte del calendario ufficiale della Capitale italiana della cultura anche il titolo inaugurale del festival: Il diluvio universale, azione tragico-sacra di Gaetano Donizetti su libretto di Domenico Gilardoni in programma al Teatro Donizetti il 17 e 25 novembre e il 3 dicembre. L’esecuzione seguirà la nuova edizione critica a cura di Edoardo Cavalli per la Fondazione Teatro Donizetti e sarà diretta da Riccardo Frizza; lo spettacolo sarà firmato da Masbedo, duo artistico formato da Nicolò Massazza e Iacopo Bedogni, noto per la creatività delle sue produzioni multidisciplinari fra teatro, arte, video, cinema. Questa nuova produzione di un titolo raro ma fondamentale nel percorso artistico di Donizetti è realizzata in collaborazione con la GAMEC di Bergamo e si inserisce nei temi conduttori di Bergamo Brescia Capitale italiana della cultura perché l’argomento di ispirazione biblica apre una riflessione sugli sconvolgimenti climatici della nostra epoca.

Micheli-Frizza-foto-Rota-GFR_1942

Da sinistra Riccardo Frizza e Francesco Micheli – foto Rota

Sarà poi promosso il progetto education dedicato agli adolescenti e denominato “Opera Wow”: gli studenti, dopo aver visto alcuni spettacoli d’opera donizettiani in programma, avranno la possibilità di sperimentare nuove occasioni di creatività e alcuni percorsi di riflessione sul vissuto. I docenti potranno a loro volta acquisire competenze e strumenti utili ad accompagnare e sostenere il lavoro in classe, mentre altre figure specializzate realizzeranno i laboratori con gli studenti.

Il festival Donizetti Opera, fondato nel 2015 con la direzione artistica di Francesco Micheli e la direzione musicale di Riccardo Frizza, è sin dall’inizio sensibile ad alcune tematiche oggi attuali – la sostenibilità, l’inclusione, il valore universale e condiviso dell’arte e della musica, il ruolo fondamentale dell’educazione e della formazione dei giovani, il teatro come strumento di socializzazione e cura – solo apparentemente estranei al mondo dell’opera ma che invece attraverso la drammaturgia e le scelte del compositore bergamasco oggi possono essere un’ottima occasione di riflessione che ben si colloca nel programma di Bergamo e Brescia Capitale Italiana della Cultura.

Info
www.gaetanodonizetti.org
www.teatrodonizetti.it
info@fondazioneteatrodonizetti.org
tel. 035.4160613